Matteo Renzi, il treno “Destinazione italia” travolge e uccide una donna in provincia di Viterbo

Destinazione Italia

Destinazione italia, in tempi di discussione sulle Fake news, questa ha tutta la parvenza di esserla… Ma purtroppo non è una Fake news.

Infatti nel pomeriggio di domenica, una donna di 43 anni di Terni è morta travolta dal treno nella stazione di Borghetto a Civita Castellana. La donna è stata investita dal treno mentre stava attraversando i binari, senza rendersi conto che stava transitando il Frecciabianca. Il caso vuole che si tratta dello stesso treno utilizzato dall’ex premier Matteo Renzi per il suo tour Destinazione Italia con cui ha aperto la campagna elettorale circondato da proteste e polemiche.

Nel momento dell’incidente il segretario del PD Matteo Renzi non era sul convoglio, il treno infatti era vuoto, molto probabilmente diretto verso il Lazio per operazioni di manutenzione.

Il treno charter che Trenitalia affitta ad associazioni ed enti, in questo periodo è in uso al Partito Democratico: Stava infatti raggiungendo Roma ed era partito da Firenze dove si era fermato per lasciare i suoi passeggeri per partecipare alla Leopolda, la convention che Renzi ha tenuto nell’ex stazione fiorentina. Il treno dovrebbe ripartire a giorni, infatti è atteso in liguria per il 29 novembre.

Il traggico e fatale incidente è avvenuto alle 18.10 di domenica sulla linea Lf1 Roma-Orte. Tra le ipotesi più accreditate dagli inquirenti c’è il suicidio, ma non si esclude l’incidente. Stando alle prime indiscrezioni e ricostruzioni, la donna avrebbe attraversato i binari dal n.1 al n.2 senza rendersi conto del sopraggiungere del convoglio. La circolazione dei treni è rimasta interrotta fino alle 21.10 con il treno Destinazione Italia rimasto fermo nella stazione di Civita Castellana fino a quando l’autorità giudiziaria non ha terminato gli accertamenti di rito.

Facebook Comments