Imprigiona un pitone in un vaso a casa, il serpente si libera e strangola

Tailandese, Sawan Tabklai imprigiona un pitone in un vaso a casa

Un pitone è stato imprigionato da un tailandese, il nome della persona che vive in Tailandia è Sawan Tabklai, lui ha chiuso, la vittima, in un vaso a casa sua.

Il serpente lungo oltre sei metri, stava tentando di entrare nella casa del signore tailandese. Sawan Tabklai, al contrario di ucciderlo lo ha incarcerato chiudendo il rettile in un grande vaso di cristallo, come se fosse stato un trofeo.

Sawan Tabklai, non immaginava quello che sarebbe avvenuto se il serpente si fosse liberato….ma poi purtroppo Sawan ha pagato con la vita il sequestro dell’animale.

Il serpentone, con il trascorrere delle ore è diventato sempre più violento e affamato, infatti si è avventato addosso all’uomo e lo ha ammazzato strangolandolo.

Il dramma è accaduto in una abitazione della provincia di Sukothai, in Tailandia, dove il 55enne Sawan Tabklai è andato il pomeriggio a verificare sua preda.

L’uomo incautamente ha alzato il coperchio del vaso ed il pitone gli si è avventurato contro, prendendo di mira la testa del tailandese, poi ha continuato nel mordere un braccio e alla fine si è avvolto in cerchio al collo della vittima…strangolandolo.

Spaventata dalle urla del fratello, Pilada Tabklai, 63 anni, è corsa per aiutare l’uomo e ha tentato con tutte le sue energie di liberare il fratello, dagli avvolgimenti del serpente, ma alla fine ha dovuto desistere e ha chiamato i servizi d’emergenza.

Quando i soccorritori sono giunti, però, Sawan era già morto, ammazzato dalla sua stessa vittima.

Tutto quello che gli aiuti, hanno potuto fare è stato fermare il pitone e introdurlo in un sacco per sopprimerlo, senza ripetere l’errore che ha fatto il signor Sawan Tabklai, che salvando la vita al serpente, …anche se chiuso in un vaso di vetro, ci ha rimesso con la sua.

Tailandese, Sawan Tabklai

Tailandese, Sawan Tabklai

 

Facebook Comments